Uniqlo

Uniqlo è un colosso che ha aperto le porte del suo store a Milano, il 13 settembre 2019 all’interno di un Palazzo con 1.500 metri quadrati che si estendono su tre piani. Inizialmente l’apertura era prevista per la primavera 2019, ma fu slittata successivamente a fine estate dello stesso anno. Le persone rimasero in coda fino alle prime ore del mattino per entrare per primi, accolti poche ore dopo dall’esibizione di percussionisti giapponesi di Taiko. Ai primi clienti in coda venne regalata una sciarpa in cashmere e a tutti gli altri un ventaglio firmato da Olimpia Zagnoli.

Storia dell’azienda

Tadashi Yanai è il fondatore del marchio, nato a febbraio del 1949 a Ube, da genitori che gestivano un negozio specializzato nella vendita di abiti maschili occidentali. Dopo avere conseguito la laurea venne assunto dalla catena di supermercati Jusco e dopo un anno tornò nel negozio di famiglia, di cui divenne managing director. Attento ai gusti dei clienti in continua trasformazione, piuttosto che continuare a proporre completi da uomo confezionati, decise di aprire uno store di dimensioni più grandi a Hiroshima, per proporre abiti casual a prezzi convenienti.

In versione abbreviata, il nome del negozio si prouncia come “Uniclo” ma quando il marchio venne registrato a Hong Kong venne scritto in modo sbagliato con una “q” al posto della “c”. Il boom del negozio si ebbe alla fine degli anni Novanta, dopo una serie di tentativi errati che portarono al successo nel 1998. A novembre apre il primo negozio del quartiere alla moda di Harajuku, a Tokyo, insieme ad altri punti vendita in diverse grandi città giapponesi.

Nel 2006 Fast Retailing stringe una partnership con una società tessile nipponica per sviluppare un nuovo prodotto, HeatTech: una gamma di biancheria per uomo e donna traspirante, ad asciugatura rapida e anti-odore, progettata per mantenere al caldo anche nei mesi più freddi.

Di cosa si occupa Uniqlo?

Il significato del termine “Uniqlo” corrisponde a un abbigliamento “unico”, con un design senza limiti di tempo, a un prezzo molto conveniente. A differenza di altri brand low cost, il colosso giapponese non rincorre le tendenze ma decide di puntare tutto sull’offerta di prodotti durevoli, senza tenere conto della moda del momento. L’idea che sta alla base del marchio è proprio quella di focalizzare l’attenzione sulla produzione di abiti casual a prezzi convenienti. Da qui è partito il successo dell’azienda che sembra avere reso il suo fondatore uno degli uomini più ricchi del Giappone.

Uniqlo  è un’azienda giapponese che si occupa di disegnare, produrre e vendere abbigliamento casual per uomo, donna e bambino. In Giappone rappresenta una tra le più importanti catene di abbigliamento del mercato per volume di vendite e fatturato. Il successo del brand ha consentito all’azienda di aprire, infatti, numerose filiali sparse per il mondo e negozi monomarca a Tokyo, Seul, Shanghai, Hong Kong, Parigi, Londra, New York, Berlino e, da settembre 2019 anche in Italia, a Milano.

A questi negozi si aggiunge una fitta rete di punti vendita diffusa in tutto il Giappone, con numerose filiali in Corea del Sud, Cina e Singapore. Complessivamente il marchio giapponese sembra avere circa 2.000 negozi in 19 diversi mercati. Nel 2018 il fatturato dell’azienda si avvicina ai 20 miliardi di dollari. Così facendo, punta a superare il terzo posto a livello mondiale tra le grandi catene di retail di abbigliamento scavalcando i concorrenti low cost attualmente in cima alla classifica.

Uniqlo sito ufficiale italiano

Nell’aprile del 2019 per avvicinarsi sempre più al mercato italiano, Uniqlo ha lanciato il suo sito e-commerce interamente dedicato ai clienti italiani. L’e-store, raggiungibile collegandosi sul sito ufficiale, propone un vasto assortimento di tutti i prodotti del marchio per uomo, donna, bambino e neonato a cui si aggiungono delle collezioni create in collaborazione con designer come JW Anderson e Alexander Wang.

A tutti coloro che effettuano la registrazione sulla piattaforma europea viene inviata una mail in cui si informa che il nome utente e la password vengono trasferiti sull’e-store italiano e che i servizi di assistenza pre e post vendita, nonché le consegne, saranno più vantaggiose per coloro che risiedono in Italia. I capi di abbigliamento Uniqlo sono famosi per il loro design minimal, progettati per stare sempre al passo con i tempi e resistere nel tempo. La semplicità e il design sono i punti di forza di questi vestiti.

Sul sito ufficiale è possibile consultare il catalogo di tutti i capi di abbigliamento suddivisi per categorie, per collezione. Il menu principale della home page comprende le sezioni uomo, donna, bambino e neonato con all’interno dei sottomenu che abbracciano le categorie:

  • “acquista per collezione”;
  • “acquista per categoria”;
  • in evidenza;
  • collaborazioni;
  • scopri il lifewear.

La semplicità dei capi è riscontrabile in camicie, t-shirt, felpe, chinos, piumini, girocolli, denim, biancheria traspirante. Tutti gli abiti sono realizzati a tinta unita, in tessuti wearable, da miscelare tra loro liberamente per creare un look semplice ma curato nei dettagli. Uniqlo è anche conosciuto nel settore per le sue collezioni firmate a quattro mani con i grandi artisti della moda, dell’arte e del cinema. Fra tutte le collezioni quelle che sembrano avere ottenuto il maggiore successo sono quelle in collaborazione con Jil Sander, Alexander Wang, JW Anderson, Ines de la Fressange.

L’innovazione tecnologica

Un colosso del retail come Uniqlo non poteva assolutamente fare a meno di sfruttare le innovazioni tecnologiche che stanno progressivamente trasformando le modalità di vendita e di acquisto. Una fra tutte riguarda il mondo degli assistenti vocali. Uniqlo collabora infatti, con Google che ha integrato la tecnologia del riconoscimento vocale mediante l’Intelligenza Artificiale sulla propria app. Basta pronunciare “Uniqlo IQ” oppure “Uniqlo FAQ” per potere mettersi in contatto con l’assistente vocale di Google che supporterà il cliente rispondendo a varie domande, come quelle sul training della consegna degli acquisti online, sempre pronto a rispondere con consigli di stile personalizzati.

Contatti e assistenza clienti

L’azienda mette a disposizione del cliente la possibilità di entrare in contatto con il servizio di assistenza e supporto pre-post vendita attraverso chat. Gli orari di apertura del servizio sono dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 17.00, sabato e domenica dalle 11.00 alle 18.00. Per qualsiasi ulteriore chiarimento, dubbio, per il reso della merce oppure per monitorare la consegna dei propri acquisti, è possibile trovare tutte le informazioni nell’apposita sezione delle “FAQ” raggiungibile collegandosi direttamente sul sito ufficiale dell’azienda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.