Finanza personale: come costruire una strategia d’investimento per iniziare a giocare in borsa

Per gestire al meglio la propria finanza personale è possibile decidere di giocare in borsa; investire in borsa non è però una scommessa. Deve essere fatto applicando una corretta strategia. Questo significa decidere in quale tipologia di strumenti finanziario farlo, come investire e attraverso quali broker, oltre che applicare una vera e propria strategia di investimento, per evitare di lasciare al caso i propri investimenti.

Come imparare ad investire in borsa

Per costruire un buon portafoglio di investimento è necessario sapere come farlo. Per prima cosa è quindi importante avere una certa conoscenza della borsa e dei vari strumenti finanziari che le piattaforme di trading mettono a disposizione. A questo proposito, sul sito Investireinborsa.Net, sito web di riferimento nell’ambito degli investimenti digitali, è possibile trovare guide e approfondimenti che spiegano in modo chiaro come fare per operare sui mercati finanziari.

Dopo aver acquisito una certa conoscenza, è necessario selezionare un broker online a cui affidare i propri soldi per gli investimenti in borsa; la scelta deve necessariamente ricadere su di una piattaforma di trading che sia sicura ed affidabile, quindi regolamentata ed autorizzata da organi di vigilanza, che offra moltissimi, fino a migliaia, differenti strumenti finanziari tra cui investire e che applichi bassi costi di transazione.

La scelta degli strumenti finanziari in cui investire

La strategia da applicare per creare un portafoglio di investimento non può non considerare gli strumenti finanziari su cui investire. Per prima cosa è importante decidere se si vuole investire attraverso contratti derivati (CFD) sui vari prodotti finanziari, oppure acquistandone la reale proprietà (possibile solo per alcuni strumenti finanziari). Tra i numerosi broker online alcuni offrono la possibilità di investire solo in CFD, altri sia in CFD che nella proprietà.

Successivamente è importante decidere in quale strumento finanziario investire. La scelta può avvenire tra:

  • Azioni.
  • ETF.
  • Forex.
  • Crypto.
  • Materie prime.

Investire in azioni significa investire in società quotate in borsa, puntando sull’aumento o sul ribasso del loro valore.

Gli ETF sono fondi di investimento passivo, che replicano indici di borsa; investire in ETF significa ridurre il rischio di investimento, in quanto sono diversificati, oltre che ridurre i costi di gestione.

Sul Forex – mercato valutario – si può investire acquistando/vendendo coppie di valute,

Le crypto, o valute digitali, vengono scambiate in mercati non regolamentati; offrono buone opportunità di investimento, nonostante abbiano un’elevata volatilità.

Investire in materie prime significa invece acquistare e vendere materie prime, come ad esempio oro, argento, rame, petrolio e molte altre; solitamente la compravendita di questi prodotti finanziari avviene con l’acquisto e la vendita di CFD.

Le differenti strategie di investimento

Dopo aver deciso su quali strumenti finanziari investire, per giocare in borsa è poi necessario applicare delle precise strategie di investimento, per decidere su quali strumenti puntare e quando farlo.

Alcune delle strategie classiche sono l’applicazione dell’analisi di strumenti e grafici e l’analisi di dati macroeconomici che potrebbero influenzare alcuni strumenti finanziari; si tratta dell’analisi tecnica e dell’analisi fondamentale, due strategie di investimento che per essere applicate è necessario studio e applicazione costante.

È possibile decidere di investire applicando altre tipologie di strategie, introdotte dall’avvento del trading online. Il copy trading è una strategia che si può applicare su alcune piattaforme di trading, che consiste nel poter copiare il portafoglio di investimento di broker esperti. È una strategia particolarmente utile ai trader meno esperti, che possono investire applicando una vera e propria strategia, imparando a muovere i primi passi nel trading.

È anche possibile investire utilizzando i segnali di trading: si tratta di informazioni che vengono fornite, gratuitamente o a pagamento, da alcune applicazioni, dai broker online o direttamente da canali youtube o forum. È importante saper interpretare nel migliore dei modi tali informazioni, per prendere le corrette decisioni di investimento al momento giusto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.