Cos’è il network marketing: tutto quello che devi sapere

Il network marketing è un settore in forte espansione che ha come focus la creazione di una rete di contatti volta alla vendita e alla fidelizzazione della clientela. Anche chiamato multilevel marketing (abbreviato spesso in MLM), questo particolare settore richiama un numero sempre maggiore di professionisti, grazie alle interessanti opportunità di crescita che promette. L’obiettivo del network marketing, così come quello della maggioranza dei business, è vendere un prodotto o un servizio: in questo caso è la costruzione di una rete di contatti disposta all’acquisto che permette di guadagnare e, se fino a pochi anni fa il mezzo con il quale avveniva questo scambio di informazioni era il classico passaparola o la vendita porta a porta, ora, grazie all’avvento dei social media, le possibilità di ampliare la propria rete si sono moltiplicate.

Il professionista che aderisce a un programma di network marketing può decidere la propria area di competenza in base alle sue attitudini personali, a delle conoscenze pregresse o semplicemente in relazione ai propri interessi; il successo del business è determinato dalle proprie capacità, dal saper o meno creare una squadra di lavoro vincente e dal modo in cui ci si propone ai potenziali clienti. Negli ultimi anni, tuttavia, si è venuta a creare la necessità per molti utenti di rivolgersi a una figura professionale che li aiuti a gestire in modo mirato le proprie scelte energetiche. La figura dell’energy broker, ad esempio, si inserisce nell’ambito del network marketing e offre numerose opportunità di crescita come spiegato sul blog di NWG Italia, realtà leader nelle soluzioni green (per maggiori informazioni clicca qui)

Network marketing: come funziona

Qualunque sia l’area di business che si ricopre, all’interno di un sistema di network marketing, la formazione è essenziale: solo con un aggiornamento costante, infatti, si riesce a fornire ai propri clienti una consulenza mirata e realmente efficace. Le percentuali di provvigione derivate dalle vendite, invece, sono fisse e chiare fin dall’inizio, in modo che il professionista sia a conoscenza degli obiettivi che dovrebbe raggiungere.

In Italia la norma che regola le attività di MLM sono definite dalla legge 173 del 2005, la quale chiarisce le modalità di vendita delle aziende: sono moltissime, infatti, le realtà (anche di settori molto diversi fra loro) che hanno scelto il multilevel marketing come struttura per sviluppare il proprio business. Sebbene talvolta ad alcune persone possa apparire un sistema non perfettamente chiaro, in realtà il network marketing è un modello basato semplicemente sulla creazione di una rete di vendita diretta. Chi entra a farne parte, quindi, mira a fidelizzare quanti più contatti possibili, proponendo prodotti o servizi che, ad esempio, difficilmente si potrebbero trovare nei negozi.

La differenza tra network marketing e sistema piramidale

Il multilevel marketing si differenzia dal sistema piramidale per diversi aspetti: innanzitutto gli obiettivi primari, che sono molto differenti. Nel primo caso, infatti, lo scopo del business è quello di vendere un prodotto o un servizio richiesto dal cliente e il guadagno deriva direttamente dalle provvigioni (fissate a monte); nel secondo, invece, ciò che conta veramente è reclutare altri agenti di vendita.

In aggiunta a ciò, nel network marketing le spese per l’investimento iniziale sono limitate e consistono in genere nell’acquisto del kit di prodotti dimostrativi; al contrario, il sistema piramidale prevede un ingente costo per far partire l’attività, che non sempre poi ritorna. Quest’ultimo modello business non è regolamentato in Italia, così come non lo è la tassazione che ne deriva. Chi invece sceglie di diventare un affiliato di network marketing ha alle spalle un’azienda che, oltre a svolgere un’attività perfettamente legale, si occupa anche di espletare gli obblighi fiscali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.