Amazon: quale andamento per le azioni e come investire sul titolo

Le azioni Amazon sono fra i titoli più ricercati dagli investitori, sia perché hanno avuto un andamento positivo nel corso degli ultimi anni, sia perché l’azienda fondata da Jeff Bezos è riuscita a imporsi sul mercato diventando un colosso nel mondo dell’e-commerce e dell’entertainment.

La società, nata nel 1994 da un’intuizione dell’allora trentenne Bezos, si affermò inizialmente come libreria online, per poi espandersi in diversi ambiti commerciali. Sbarcata in Borsa nel 1997, Amazon iniziò a crescere diventando in breve tempo una delle cosiddette Big Tech americane, al fianco di Microsoft e Alphabet. La società nel corso degli anni ha allargato i suoi confini fino a comprendere il settore della logistica, dell’aviazione, del food delivery, dei servizi web e dell’entertainment, e ad oggi controlla numerose realtà di successo. L’azienda di Bezos si è resa protagonista di un incredibile successo, tanto che nel 2018 le sue azioni hanno raggiunto una capitalizzazione di mille miliardi.

I titoli del colosso di Seattle continuano a fare gola a numerosi investitori, tuttavia esistono diversi modi per investire su di essi. Per comprare azioni Amazon secondo Giocareinborsa, ad esempio, si può attivare un conto presso una delle numerose piattaforme di trading online, oppure acquistare l’asset tramite il proprio istituto di credito di riferimento. Gli esperti di Giocareinborsa.com hanno messo a punto un’utile guida sull’argomento, dedicata in particolare a chi sta valutando l’acquisto di azioni Amazon online e vuole conoscerne modalità di acquisto e andamento di mercato.

Come investire sul titolo Amazon

Per investire sulle azioni Amazon si hanno a disposizione due modalità: la prima prevede di appoggiarsi a una banca tradizionale, recandosi fisicamente presso una delle sue filiali e incaricando l’operatore di comprare la quantità di titoli desiderata; la seconda, invece, si basa sull’attività di trading online e presuppone l’apertura di un conto presso una delle tante piattaforme che offrono questo servizio. Una delle differenze principali fra le due alternative risiede nel fatto che, mentre se si decide di operare con un istituto di credito si è dipendenti dalla sua mediazione, con il trading online l’utente è molto più autonomo e indipendente.

Il trading online è una modalità di investimento sicura che negli ultimi anni ha riscosso un successo sempre maggiore. Affidandosi a operatore riconosciuti e affidabili come, ad esempio, eToro, non si correrà il rischio di incorrere in qualche truffa e si avrà sempre il controllo sulle compravendite. La procedura di iscrizione alle piattaforme è, poi, molto semplice. Basta aprire un account accedendo al sito del broker e inserendo i propri dati. In seguito l’operatore richiederà il versamento di una cifra che funge da deposito e si potrà cominciare a fare trading. Il deposito, che è previsto dalla maggioranza dei broker online, è una somma di denaro variabile dall’importo abbastanza contenuto (nell’ordine di qualche centinaio di euro) ed è essenziale per cominciare ad investire. Da qui basterà selezionare le azioni di Amazon dalla schermata e procedere all’acquisto.

Come prevedere l’andamento delle azioni Amazon

Per comprendere l’andamento delle azioni Amazon (ma, in generale, di qualunque tipo di asset), è essenziale effettuare un’attenta analisi tecnica. Questa prevede la valutazione di una serie di parametri quali indici e oscillatori che, riportati su di un grafico, riescono a rendere l’andamento di un titolo; combinata insieme all’analisi fondamentale, quella tecnica è uno degli strumenti più importanti messi a disposizione per il trader.

Per svolgerla ci si può affidare a numerosi tool (come, ad esempio il programma MetaTrader), oppure usufruire di quelli offerti dalle piattaforme sulle quali si è deciso di attivare il conto online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.