Enel

Enel è l’acronimo di Ente Nazionale per l’Energia Elettrica e nasce in Italia nel dicembre del 1962, dopo decenni di politiche volte a unificare le risorse delle varie industrie produttrici di elettricità. Successivamente, si passa al potenziamento delle varie reti, modernizzandole con dorsali ad alta tensione, portando energia anche nelle zone rurali o nelle isole dove prima non arrivava. A tal proposito, lo Stato si impegna in investimenti volti a valorizzare le aree agricole con agevolazioni e opere dedicate.

Verso la metà degli anni ’60 e fino ai primi anni ’70, si procede a collegamenti con l’estero e alla realizzazione di cavi sottomarini, prestando particolare attenzione alla sicurezza dopo il tristemente famoso disastro del Vajont del 1963, durante il quale una frana nel bacino omonimo (ideato per produrre energia idroelettrica), ha letteralmente spazzato via Longarone e i paesi sottostanti. La crisi energetica degli anni ’70 porta Enel alla ricerca di fonti alternative e alla costruzione di nuove centrali. Viene istituito il cosiddetto piano energetico nazionale (PEN), grazie al quale si prendono in considerazione l’utilizzo del carbone, dell’energia geotermica e di quella nucleare. Centro di molte discussioni, l’energia nucleare verrà definitivamente abbandonata in Italia nel 1987, a seguito del disastro alla centrale russa di Cernobil, dove la fuoriuscita di materiale radioattivo provocò danni nel raggio di chilometri, non solo in Italia ma in tutta l’Europa occidentale e persino in alcuni Paesi scandinavi. La sede principale viene spostata dal centro della capitale alla periferica zona di Settebagni, sempre a Roma. L’impiego di fonti alternative continua con la costruzione di nuovi impianti termoelettrici, eolici e fotovoltaici. Contestualmente, il mercato dell’energia elettrica comincia un inesorabile processo di liberalizzazione ed Enel diventa una società per azioni, quotate in borsa già nel 1999. Negli anni successivi, Enel acquisisce altre società straniere e si impegna costantemente in attività volte a favorire lo sviluppo di energie rinnovabili ed eco sostenibili.

Servizi Energia e Gas: mercato libero

Enel si occupa sia di energia elettrica che di forniture di gas. Le offerte per l’energia elettrica, attualmente, comprendono la E-light Special che si attiva solo sul web, con prezzo della componente energia bloccato per un anno, e quella che si può generare grazie alla richiesta di un codice amico. Tale codice consente tariffe agevolate sia a chi abbia già la fornitura e voglia aprirne una nuova, sia a terzi: questa operazione è volta a favorire l’adesione di nuovi clienti con un bonus in bolletta. La E-light Special di cui accennato, inoltre, presenta anche la variante bioraria, che si può utilizzare in una seconda casa o in un’abitazione dove si usa l’energia soprattutto di sera o nel week-end, e quella che riguarda il gas. Dopo aver aderito a un’offerta, inoltre, è sempre possibile variarla (fino a ben 3 volte) a seconda delle necessità, senza costi aggiuntivi. Può accedere alle offerte chiunque debba attivare una nuova fornitura, debba fare una voltura o un subentro. Qualunque operazione si può effettuare dal web, chiamando il numero verde dedicato o recandosi in un punto Enel. Il pagamento delle bollette può avvenire con il metodo convenzionale o, se si preferisce evitare la coda all’ufficio postale, tramite addebito su conto corrente bancario e persino con fattura solo in formato elettronico, a rispetto della natura.

Enel offre i suoi servizi, personalizzati, anche a piccole e grandi aziende o alla pubblica amministrazione. A seconda di parametri quali l’ampiezza dell’impresa, la necessità di tariffe mono o biorarie o l’esigenza di averne una fissa piuttosto che flessibile, viene creato un contratto che possa accontentare tutti. Il Pacchetto Verde, che garantisce energia proveniente solo da fonti rinnovabili, è rivolto a chiunque voglia salvaguardare l’ambiente.

Recapiti numero verde servizio elettrico

Sito web: https://www.enel.it/

Numero verde: 800 900 860 (dal lunedì alla domenica dalle 7.00 alle 22.00)

Mail: webmaster@enel.com – Per gli investitori: investor.relation@enel.com

Per qualsiasi necessità è possibile compilare anche il form presente sul sito o scrivere un messaggio da inviare sul gruppo Facebook dedicato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.