Bologna Football Club 1909

Il Bologna Football Club (anche noto come Bologna FC, o più semplicemente Bologna) è una società calcistica del capoluogo dell’Emilia-Romagna. I suoi colori sociali sono il rosso e il blu. E’ stato fondato il 3 ottobre 1909. Nel corso della sua storia, la sua prima squadra ha militato principalmente in Serie A (oltre che 12 volte in B e 1 volta in C1), e annovera la vittoria di ben 7 Scudetti, di cui l’ultimo nella stagione 1963-64.

L’attuale allenatore della prima squadra è Sinisa Mihajlovic. La proprietà della società appartiene all’azienda casearea canadese Saputo. Il presidente di questo club è Joey Saputo, imprenditore canadese di origini italiane che ha pure la proprietà del club calcistico canadese Montreal.

Storia del Bologna FC

Il Bologna nasce sotto l’iniziativa di Emilio Arnstein nel 1909. Nel 1916 vince il suo primo trofeo: la Coppa Emilia, ottenuta dopo aver disputato un torneo emiliano nato per sopperire alla mancanza dei campionati nazionali a causa della prima guerra mondiale allora in atto.

Nella stagione 1924-25 vince il suo primo campionato di massima serie, laureandosi dunque Campione d’Italia per la prima volta. Nel 1928-29 si aggiudica il suo secondo campionato di massima serie.

Nei primi anni trenta conquista due trofei europei: in entrambi i casi si tratta della Coppa dell’Europa Centrale. E’ un trofeo prestigioso per l’epoca, visto che alla competizione che lo mette in palio vi accedono solo i club che si sono classificati tra i primi quattro posti dei loro rispettivi campionati di pertinenza tenutisi nel Vecchio Continente.

Il periodo di maggiore successo

Il migliore periodo della storia del Bologna va dagli anni trenta ai primi anni quaranta. Infatti in tali anni, sotto la presidenza dapprima di Gianni Bonaveri e poi di Renato Dall’Ara (a cui è dedicato lo stadio in cui il club gioca le proprie gare interne), si aggiudica una grande quantità di trofei.

Con Bonaveri (in carica dal 1928 al 1934 ) vince 2 coppe internazionali e 1 Scudetto. Con Dall’Ara (in carica dal 1934 al 1964), nel periodo tra gli anni trenta e primi anni quaranta si aggiudica quattro Scudetti e il Torneo Internazionale dell’Expo di Parigi (competizione su invito del 1937). Tra l’altro, sempre con tale presidente (il più vincente della storia del club emiliano) vince pure la Coppa Mitropa del 1962.

Il fallimento e la rinascita

Nel 1993 il Bologna si classifica 18° in Serie B e retrocede in Serie C1 per la prima e unica volta nella sua storia. Al termine della stagione fallisce, ma viene rifondato.

Nel 1994-95 si piazza primo nel girone A di Serie C1 e viene promosso in Serie B. E nella stagione immediatamente seguente, vince il campionato cadetto e risale in Serie A.

Gli ultimi anni

Dopo il ritorno in A verificatosi nel 1996, il Bologna resta in massima serie fino al 2005. In tale periodo vince la Coppa Intertoto e accede alla Coppa UEFA 1998-99. Nel 2002-03 invece viene sconfitta proprio nella finale della competizione che mette in palio la Coppa Intertoto e la conseguente qualificazione alla Coppa UEFA.

Dopo la retrocessione in B del 2004-05, il Bologna ritorna in A al termine del campionato cadetto 2007-08, nel quale si classifica al secondo posto.

Anche nel 2013-14 retrocede in B, ma ritorna in A nella stagione successiva, dopo essersi piazzato quarto in cadetteria. Attualmente gioca in Serie A.

I principali trofei e tornei vinti

Nel suo palmares la prima squadra bolognese può vantare tra le altre cose:

  • 7 Scudetti, tra le stagioni 1924-25 e 1963-64.
  • 3 Coppe dell’Europa Centrale o Mitropa Cup, negli anni 1932, 1934 e 1961. Si tratta di una sorta di Champions League di quel periodo.
  • 2 Coppe Italia, nel 1970 e nel 1974.
  • 1 Coppa di Lega Italo-Inglese nel 1970, competizione in cui si affrontano in una gara di andata e ritorno la vincitrice in carica della Coppa Italia e quella di un trofeo nazionale inglese. Nella circostanza il Bologna ha la meglio sul Manchester City.
  • 1 Coppa Intertoto nel 1998.
  • 2 Campionati di Serie B, nel 1987-88 e nel 1995-96.
  • 1 Campionato di Serie C1 girone A nel 1994-95.

Record individuali nel Bologna

Nel Bologna, il calciatore che conta più presenze in partite ufficiali è Giacomo Bulgarelli. E’ stato un centrocampista che nei suoi anni di attività ha ottenuto ben 486 apparizioni in rossoblu, tra il 1959 e il 1975.

Il giocatore del club emiliano che ha invece realizzato il maggior numero di gol in competizioni ufficiali è l’attaccante Angelo Schiavo. Nei suoi anni di attività con il Bologna, tra il 1922 e il 1938, ha segnato 251 volte.

L’allenatore del Bologna con il maggior numero di stagioni in rossoblu in carriera è l’austro-tedesco Hermann Felsner. Ha allenato i rossoblu tra il 1920 e il 1931 oltre che nel periodo 1938-1942. Quest’ultimo è anche il mister che ha ottenuto il maggior numero di trofeo vinti con il club emiliano (4 scudetti).

Il presidente del Bologna che conta più trofei sotto la propria gestione, ma anche il maggior numero di anni di presidenza è invece Renato Dall’Ara (30 anni in carica e 7 trofei conquistati).

Sede, contatti e lavora con noi

Il Bologna FC ha sede a Bologna, in via Casteldebole 10. La società è contattabile telefonicamente al seguente numero: 051.61.11.111.

Dispone inoltre di un call center per informazioni sui biglietti allo stadio e gli abbonamenti, contattabile al numero 051.61.11.177 oltre che all’indirizzo e-mail centroservizi@bolognafc.it.

Per candidarsi a lavorare nel Bologna è possibile inviare una e-mail all’indirizzo curriculum@bolognafc.it.

Per ulteriori informazioni su come contattare il club a seconda delle necessità, consigliamo di recarsi alla pagina web raggiungibile dal seguente indirizzo web: bolognafc.it/societa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *