Borsa e investimenti: come creare un portafoglio finanziario

Per creare un portafoglio finanziario non esistono delle regole precise e non può essere costruito nello stesso modo per tutte le persone. Decidere come investire in borsa per creare un portafoglio è molto soggettivo: ovviamente le decisioni di investimento devono rispettare le proprie necessità. Quindi non esiste un modo univoco per creare un portafoglio di investimento, ma esistono alcune modalità da seguire, che si differenziano in funzione delle proprie decisioni.

Conoscenza degli strumenti finanziari e dei mercati

Per creare un buon portafoglio di investimenti è fondamentale conoscere le tipologie di strumenti finanziari in cui si può investire e come funzionano i mercati in cui si decide di investire. Questo significa quindi avere almeno una conoscenza di base di questi elementi.

Successivamente è molto importante sapere dove è possibile concretamente acquistare e vendere i prodotti finanziari, per poter realmente creare il proprio portafoglio di investimenti. A questo proposito, sono numerosi i siti online che permettono di ottenere informazioni di base. Tra questi si distingue InvestireFacile.net che mette a disposizione degli utenti approfondimenti, opinioni e recensioni utili a scegliere il broker a cui affidarsi, gli asset su cui puntare e le strategie migliori da attuare.

Dopo questa prima infarinatura diventa fondamentale fissare alcuni pilastri del proprio portafoglio, in funzione della durata dell’investimento, della tipologia di investimento e il tutto in relazione al livello di rischio soggettivo.

La scelta dell’orizzonte temporale di investimento

Una prima fondamentale informazione, che è necessario avere bene a mente prima di decidere in quali strumenti finanziari investire e quindi quale portafoglio di investimento creare, è l’orizzonte temporale di investimenti.

Per orizzonte temporale si intende per quanto tempo si pensa di dover mantenere investito il denaro prima che sia necessario disinvestirlo. Se si pensa di avere la necessità dei soldi in un lasso di tempo inferiore ad un anno, si dovrà cercare di creare un portafoglio di investimento in prodotti finanziari che abbiano una certa volatilità, nella speranza che dopo un breve periodo di massimo un anno, il loro valore sia superiore del prezzo di acquisto, in modo tale da ottenere un guadagno. La stessa logica deve essere applicata per il medio periodo, che consiste in un lasso di tempo tra l’anno e i tre anni, e lungo periodo, superiore a tre-cinque anni.

Stabilire l’obiettivo di investimento

Creare un portafoglio di investimento non può non tenere conto della tipologia di eventuale guadagno che si vuole ottenere. Questo significa capire il motivo per cui si vuole investire in funzione del potenziale guadagno. Se si desidera creare un portafoglio per accrescere il proprio investimento, magari in un periodo breve, si dovrà puntare in strumenti finanziari speculativi; se lo scopo è lo stesso, ma raggiungibile anche in periodo più lunghi, si potrà puntare su strumenti finanziari che tendono ad un aumento graduale del loro valore, così da vedere accrescere il proprio capitale.

Nel caso in cui invece si vuole costruire il portafoglio di investimento per ottenere un rendita futura, è necessario decidere di investire in strumenti che garantiscono una rendita sicura e certa nel futuro, o comunque una distribuzione di ricchezza che può essere programmabile, ad esempio con il pagamento di dividendi.

Fissare la propria propensione al rischio: bassa, media, alta

Un portafoglio di investimento che si basa su investimenti in borsa non può prescindere dalla propensione al rischio: questo significa che le decisioni di investimento devono essere direttamente correlate con quanto si vuole rischiare. Investire in borsa racchiude in sé il rischio di poter perdere in parte o anche totalmente il denaro che si investe, ma il rischio può essere maggiore o minore in funzione degli strumenti finanziari che si scelgono; per questo motivo la creazione del portafoglio e la scelta degli investimenti deve essere sempre in funzione a quanto si vuole rischiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.