Menu Chiudi

Mascherine anti-Covid: caratteristiche e principali differenze tra i vari modelli

La situazione dettata dalla presenza del Coronavirus ha imposto e impone un netto cambio di abitudini. Al tempo stesso è emersa la necessità e la rilevanza dell’utilizzo di determinati dispositivi di protezione individuale. Le mascherine anti-Covid sono infatti gli strumenti più efficaci per il contrasto della diffusione del virus, unitamente ad altre accortezze e comportamenti individuali. Conoscere le peculiarità e i modelli disponibili permette di acquistare in consapevolezza.

Il Coronavirus ha modificato in profondità il contesto sociale e relazionale in cui le persone si muovono. Le interazioni con gli altri sono tra i primi fattori di rischio per la trasmissione del virus. Ecco perché, da tempo sono state individuate alcune pratiche e alcuni strumenti che devono essere adottati il più possibile da tutti. Il contrasto all’emergenza sanitaria attuale passa infatti anche dall’impegno personale e dall’adozione dei comportamenti che sono stati classificati come potenzialmente benefici.

In questo scenario, un ruolo rilevante è assegnato alle mascherine che possono supportare e proteggere le persone che si trovano a interfacciarsi con questa problematica. Esempi interessanti dei prodotti che possono aiutare in questa fase delicata sono rintracciabili su mmask.it, sito web di una realtà specializzata nella vendita di dispositivi di protezione individuale e non solo.

L’importanza dell’utilizzo delle mascherine è connessa alle tipicità del Coronavirus stesso. Questo infatti transita attraverso il contatto con particelle infette. Da qui si intuisce subito perché sia importante porre attenzione e salvaguardare le vie respiratorie e la bocca. Canali perfetti per la trasmissione del Covid-19. Ecco perché nel tempo si sono affermate le mascherine. I modelli disponibili in commercio sono numerosi e possono di frequente trasformarsi in fonte di confusione. Conoscere alcune loro peculiarità permette di scegliere l’articolo più utile per la persona.

Mascherine chirurgiche, in tessuto, FFP2: le soluzioni

Il primo passo fondamentale è suddividere le mascherine in tre filoni principali: chirurgiche, in tessuto lavabile oppure FFP2. Le prime ovvero le mascherine chirurgiche sono particolarmente indicate nelle situazioni sociali quotidiane in cui l’interazione è alta, ma limitata a un tempo specifico. Esempi di questo sono l’andare a far la spesa o al lavoro. Sono prodotti leggeri e permettono alla persona di respirare facilmente. Proteggono in particolare le persone con cui si va a interagire, motivo per cui possono perciò essere viste come mascherine di comunità. Sono conosciute inoltre per essere indossate in via principale dal personale sanitario.

A seguire, è possibile focalizzarsi sulle mascherine lavabili. Le migliori sono create utilizzando tessuti eco-sostenibili e si contraddistinguono per la praticità combinata a un alto livello di igiene. Di frequente presentano una forma ergonomica e alcune permettono di integrare la protezione con un filtro usa e getta aggiuntivo posizionato in una tasca dedicata. Una particolarità è rappresentata inoltre dal fatto che questo modello può risultare indicato e comodo anche per coloro che indossano gli occhiali.

Per completare il discorso è poi essenziale menzionare le mascherine FFP2. Queste sono in grado di assicurare un’azione filtrante pari al 92%. Questo modello speciale garantisce dunque un grande potere filtrante sia verso l’esterno che verso l’interno.  Da notare che sono disponibili in commercio sia versioni con la valvola sia varianti in cui questa è assente.

Come scegliere le mascherine idonee?

Dopo aver visto i modelli e le specificità di ciascuna opzione occorre comprendere come scegliere la mascherina da utilizzare nella quotidianità.

Sul mercato esistono numerose offerte, perciò è essenziale seguire alcune semplici linee guida per essere certi di acquistare un prodotto valido e affidabile. Proprio per queste ragioni è strategico investire sempre su mascherine di qualità, progettate appositamente per lo scopo e realizzate con materiali di valore. L’analisi preliminare quindi deve essere in grado di potersi fondare su informazioni dettagliate e sulle descrizioni precise del prodotto. Ad avvalorare questa possibilità può tornare preziosa la presenza di una scheda prodotto dedicata alla mascherina e di sezioni speciali riservate alla descrizione e alle caratteristiche tecniche. In questo modo si potrà scegliere e acquistare in serenità un articolo che sia di reale supporto nella vita di tutti i giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *