Novartis

Novartis è una società multinazionale svizzera, la cui denominazione completa è Novartis International AG. Opera nel settore farmaceutico, del quale ne rappresenta una delle maggiori realtà a livello mondiale.

Si tratta di un’azienda che possiede direttamente o indirettamente tutte le società che operano nel mondo in qualità di filiali del Gruppo Novartis.

La Novartis si occupa direttamente, o in via indiretta tramite le sue filiali, di produzione e vendita di farmaci, ma anche di ricerca e sviluppo in ambito farmaceutico.

Origini e storia di Novartis

La società Novartis nasce nel 1996 dalla fusione di due realtà svizzere preesistenti: Ciba-Geigy e Sandoz Laboratories.

Dal 1884 agli anni venti del Novecento

Nel 1884 viene fondata la Gesellschaft für Chemische Industrie Basel, che in italiano vuol dire: società per l’industria chimica di Basilea. Soltanto a partire dal 1945 adotta l’acronimo CIBA per abbreviare la sua denominazione.

Nel 1886 viene invece fondata la Sandoz. Inizialmente la sua denomonazione è Chemiefirma Kern und Sandoz, ma nel 1895 diventa Chemische Fabrik vormals Sandoz. E nello stesso anno, oltre ai prodotti chimici inizia a produrre la sua prima sostanza farmaceutica: l’antipirina. Si tratta di un agente in grado di contrastare la febbre.

La società in questione nel 1899 inizia la produzione di saccarina, un noto agente dolcificante.

Durante il 1900 la CIBA produce i suoi primi medicinali: un antisettico e un antireumatico.

Nel 1901 nasce la società per azioni Geigy, nome poi mutato in JR Geigy nel 1914. Si occupa del settore chimico.

Nel 1911 la CIBA si insedia anche in Italia. Viene infatti fondata un’apposita società, che apre a Milano il suo primo stabilimento produttivo.

All’interno dell’azienda Sandoz, nel 1917 viene istituito un dipartimento farmaceutico, il quale avvia le proprie ricerche in tale settore.

Dagli anni venti agli anni quaranta del Novecento

La Sandoz arriva anche in Italia nel 1922, fondando un’apposita società con sede a Milano.

Durante gli anni venti la JR Geigy si dedica anche alla produzione di ausiliari tessili.

Nel 1924 la ricerca farmaceutica della CIBA sviluppa il suo primo prodotto: un farmaco per il sistema circolatorio.

L’attività di produzione di ausiliari tessili della JR Geigy viene rilevata dalla CIBA nel 1928.

Nel 1929 la Sandoz istituisce un dipartimento chimico. Inoltre introduce un prodotto chiamato Calcum Sandoz, su cui si basano le moderne terapie a base di calcio.

Nel 1938 la JR Geigy apre un dipartimento per la ricerca farmaceutica.

All’interno dell’azienda JR Geigy, il chimico Paul Muller vince il premio Nobel per la medicina nel 1948, per aver scoperto che il DDT è efficacie contro gli insetti portatori di malaria.

Un anno dopo, la JR Geigy inizia a produrre un antireumatico fenilbutazone, ovvero il suo primo importante prodotto farmaceutico.

Dagli anni cinquanta alla fondazione della Novartis

Nel 1959 la JR Geigy introduce sul mercato il primo diuretico ad azione prolungata per trattare l’ipertensione.

Durante il 1962 la CIBA avvia la produzione farmaceutica in uno stabilimento di Torre Annunziata (Napoli).

Nel 1963 la Sandoz acquisisce una società austriaca che produce antibiotici e principi attivi. Nello stesso anno la CIBA inizia a produrre un innovativo farmaco salvavita contro la talassemia.

La CIBA e la JR Geigy si fondano in un’unica società, chiamata CIBA-Geigy Ltd. In seguito a tale unione, in Italia le principali attività delle due aziende preesistenti vengono trasferite progressivamente nella sede di Origgio (Varese).

Nel 1973 la CIBA-Geigy lancia sul mercato un intantinfiammatorio.

Nel 1982 la Sandoz introduce il primo farmaco immunodepressore, ossia la ciclosporina.

Durante il 1992 l’azienda CIBA-Geigy viene rinominata CIBA. E nel 1996 effettua una fusione con la Sandoz, dando vita alla società Novartis.

Dal 1996 a oggi

In seguito alla fusione tra CIBA e Sandoz, la Novartis si ritrova proprietaria anche dell’azienda Gerbert. Quest’ultima è una importante società di alimenti per bambini e neonati, che la Novartis cede a Nestlé nel 2007 per 5,5 miliardi di dollari statunitensi.

Nel 2012 la Novartis rileva la Fougera Pharmaceuticals per 429 milioni di dollari, e la integra nella divisione Sandoz del gruppo Novartis. Con tale acquisizione, il gruppo diventa il maggiore produttore al mondo di farmaci generici del settore dermatologico.

Nel 2018 la Novartis vende il 36,5% di una società che si occupa di automedicazione e farmaci da banco alla GlaxoSmithKline per 13 miliardi di dollari.

Parte di questa somma la investe per acquisire AveXis per 8,7 miliardi di dollari. In tal modo produce e commercializza un farmaco per il trattamento dell’artrofia muscolare spinale.

Sempre nel 2018, la Novartis acquisisce Advanced Accelerator Applications (AAA), società attiva nel settore delle terapie radioliganti.

Novartis in Italia

Novartis è presente in Italia con la sede centrale di Origgio (Varese), dove si trovano la divisione Innovative Medicines e la divisione Sandoz.

Inoltre, in terra italiana sono presenti ulteriori sedi dedicate ad altri settori.

La produzione farmaceutica di Novartis nel Bel Paese è attualmente tutta concentrata a Torre Annunziata (Napoli). In tale comune Novartis gestisce infatti uno dei suoi maggiori poli produttivi a livello mondiale.

Sede, contatti e lavora con noi

Novartis Internazional AG ha la sua sede principale a Basilea, in Svizzera.

In Italia è presente l’azienda Novartis Farma SpA al seguente indirizzo: Largo Umberto Boccioni 1, Origgio (VA). Telefono della sede: 02.96541.

Per mettersi in contatto la società italiana è anche possibile compilare un apposito modulo presente alla seguente URL: novartis.it/su-di-noi/contattaci/contatti.

Per lavorare in Novartis suggeriamo di consultare la sezione “Lavora con noi” del sito web novartis.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *