Amazon

Amazon è ormai giunto a diventare il leader mondiale per le vendite on-line. Una classica storia all’americana, dove l’ingegno riesce ad andare oltre e a superiore le più rosee fantasie. Un sistema di eccellenza raggiunto praticamente in tutto il mondo nel settore dell’e-commerce, dove praticamente si può comprare ogni tipo di oggettistica, nonché andare alla ricerca di materiale per le proprie collezioni, oppure acquistare il meglio della tecnologia. Con Amazon vi è praticamente l’annullamento delle distanze, dove i prodotti possono essere acquistati senza rischi e problemi con la possibilità di riceverli tranquillamente a casa o in un centro di fiducia.

La storia di Amazon

Amazon è un’azienda, anzi un colosso di commercio elettronico che ha origini statunitensi. Un sogno a stelle e strisce concretizzato fondato da Jeff Bezos nel lontano 1994. In origine era un market di libri o poco più, cd, vinili o comunque materiale per il tempo libero. Era nata inizialmente con il nome di Cadabra, poi man mano incominciò ad aver un suo sviluppo, sino a raggiungere già le prime eccellenze. Ovviamente, la storia di Amazon segue il naturale sviluppo di Internet su larga scala, prova ne è il riconoscimento di uomo dell’anno nel 1999 allo stesso Bezos che, pensate un po’, riuscì ad ottenere i suoi primi utili rilevanti solamente nel 2003.

L’evoluzione di Amazon

Il colosso americano si è spinto sempre più raggiungendo risultati straordinari. Numerosi i riconoscimenti e i salti aziendali della società, che ha raggiunto incredibili risultati a livello di fatturato. La sede centrale si trova a Seattle, il quartiere generale logistico di una società tra le più importanti – anche a livello globale – per quanto riguarda quelle quotate in Borsa. Un elemento fondamentale per una struttura che sembra essere infinita, un po’ come quando Besoz la definì Amazon in onore del Rio delle Amazzoni, ovvero un luogo senza confini.

In pratica, Amazon è il futuro del commercio. Questo forse a discapito dei piccoli commercianti, ma pensate alla comodità di trovare magari pezzi di ricambio, articoli di vario genere e altro ancora che non riusciamo nel raggio di svariati chilometri e che servono per i nostri lavori quotidiani. Che si tratti di servizi e-commerce, abbigliamento, servizi online, intrattenimento, casalinghi, hardware e software di vario genere, alimentazione veloce, editoria, Amazon è praticamente ai massimi livelli.

Sedi e sviluppi

Amazon, oltre alla sede di Seattle, ha delle strutture operative che sono ormai in pianta stabile in tutto il mondo. In America, oltre alla sede generali, ci sono tanti punti per poter smerciare i prodotti, così come in Europa in particolare tra Francia, Germania e Italia, che sembrano essere tra le nazioni europee maggiormente affezionate al marchio. Infatti, Amazon può raggiungere quasi tutto il mondo con i suoi prodotti, senza troppe problematiche nel far viaggiare in sicurezza un prodotto da una parte all’altra del mondo. Ovviamente, non può fare consegne nei territori di guerra o comunque dove le condizioni sono rischiose.

Non solo merci, c’è anche prime video

Che Amazon sia diventato un colosso lo dicono i numeri – sempre più in crescita – ma anche la capacità di sapere entrare in varie fette di mercato. E se Amazon inizialmente vendeva cd, dvd e altro in materia, ora è tornata quasi all’origine, ma da protagonista. Con il servizio Prime Video, infatti, ha ben presto raggiunto il cuore dei clienti, che possono vedere spesso in anteprima assoluta serie tv o film in rampa di lancio in tutto il mondo (come è stato nel caso di “Borat”). La quota di iscrizione ad Amazon Prime è di 36 euro all’anno oppure mensilmente si può rinnovare al costo di 3.99 euro, con il primo mese completamente gratuito.

Il futuro di Amazon

Il futuro di Amazon, praticamente, è diventare un contenitore globale, sia sugli acquisti sia perseguendo la linea del mostrare in anteprima contenuti e servizi digitali. Non a caso, la breccia aperta da Amazon sui diritti della Premier League è stata praticamente un’occasione per ridefinire la questione dei diritti tv. Anche in Italia, infatti, non è così scontata la trasmissione sul web in monopolio e potrebbe ben presto inserirsi il colosso di Amazon , offrendo a prezzi veramente concorrenziali al pubblico il massimo campionato di Serie A.

Servizio clienti e lavora con noi

Punto di forza di Amazon, rispetto ad altre compagnie, è la grande trasparenza nei contenuti. Intanto, per le consegne che possono arrivare a casa propria oppure in hub center di propria fiducia: ci sono dei centri come edicole, librerie o altro ancora dove si possono lasciare i nostri pacchi senza spese aggiuntive.

Con una form molto accurata, inoltre, possiamo ricevere assistenza on-line, potendo fare eventuali reclami, richieste di rese o semplicemente saperne di più sui nostri prodotti.

Su amazon.it, ovviamente, si possono trovare tutte le informazioni su questo colosso del commercio mondiale, che opera anche a livello energetico con campagne di sensibilizzazioni per quanto riguarda l’uso dei materiali riciclabili.

Molto frequentata è la pagina del sito “lavora con noi”, raggiungibile qui: https://www.amazon.jobs/it, dove è possibile consultare le posizioni lavorative aperte in tutta Italia e poter mandare la propria candidatura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *