Menu Chiudi

Il mulino bianco

Il Mulino Bianco è il nome dato ad un brand dell’azienda Barilla. Fu creato per fare una distinzione rispetto alla produzione da forno della stessa Barilla, il cui marchio è storicamente legato alla pasta.

Grazie alle campagne pubblicitarie televisive e a varie operazioni di marketing, quella del Mulino Bianco è oggi una marca molto conosciuto in Italia, e non solo.

Il suo attuale logo è stato disegnato da Cesare Trolli, ed è la combinazione di tre diversi elementi:

  • Le spighe e i fiori simboleggiano la naturalità
  • Il mulino evoca la tradizione
  • La scritta “Mulino Bianco” è una sintesi dei primi due elementi, ed intende evocare genuinità e salute.

Il brand in questione lo si ritrova su biscotti, merendine, snack salati e altri prodotti di casa Barilla . Il marchio Pan di Stelle del Mulino Bianco è diventato un brand a sé stante durante gli ultimi anni: nato come nome di un certo tipo di biscotti, negli anni successivi sono stati realizzati altri prodotti con questo nome, come le merendine e la crema spalmabile.

La storia del marchio

Il Mulino Bianco nasce nel 1974 da un’idea di Giovanni Maestri.

Il motivo della nascita di questa marca risale al fatto che i vertici della Barilla cercavano nuovi prodotti da commercializzare. In quel periodo, l’azienda apparteneva una compagnia americana, che l’acquisì nel 1971.

Per differenziarli da quelli del brand Barilla, nota principalmente per la pasta, si scelse di ideare un altro brand, che debuttò nel 1975 con la prima produzione di biscotti, inventati dal pasticciere inglese Maxwell dopo alcune sperimentazioni condotte in una zona del pastificio Barilla.

I primi biscotti commercializzati furono: i Tarallucci, le Pale, i Molinetti, i Galletti, e le Campagnole. Si tratta di nomi che rievocano tempi passati, e ambienti contadini.

In seguito, l’azienda Barilla ritornò di proprietà della famiglia omonima, e nel frattempo il brand Mulino Bianco stava riscuotendo molto successo.

A causa di ciò, l’azienda allargò la sua produzione per il Mulino Bianco anche alle merendine (nel 1980), ai biscotti da pasticceria (nel 1984), e ai prodotti da forno salati (pancarré, cracker, grissini, ecc. nel 1985). In seguito, nacquero anche gli snack in barretta del Mulino Bianco, nonché delle creme spalmabili alla frutta.

Nel 1986 il marchio tentò di espandersi, proponendo i suoi prodotti anche in Francia e in Spagna.

In più, durante gli anni novanta vennero sviluppati prodotti più salutistici. Si tratta di alimenti a basso contenuto di grassi. Il “mangiare sano” entrò così a far parte della filosofia del brand. Sono in molti che ancora ricordano lo slogan (ora in disuso) “Chi mangia sano trova la natura”.

Il Mulino Bianco e i suoi obiettivi

Lo scopo del Mulino Bianco è quello di promuovere i suoi prodotti puntando molto sulle campagne di marketing, e sulla pubblicità televisiva e non solo.

Si richiama ad una antica “tradizione italiana”, che nei fatti non è mai esistita, perché il Belpaese soltanto nei decenni recenti è stato unito negli usi e nei costumi. Nonostante ciò, tale rimando ha avuto un effetto molto positivo nelle vendite.

Per il fatto di essere considerati molto gustosi, i biscotti e le merendine e agli altri prodotti del Mulino Bianco riscuotono un grande successo presso i più piccoli. Ma anche molti adulti li apprezzano, anche per il fatto di essere alimenti italiani. L’italianità associata a questi alimenti aiuta moltissimo a trasmettergli un senso di bontà e genuinità, che sono qualità che rappresentano un altro importante punto di forza del brand.

I prodotti: biscotti, merendine, dolci

Di seguito, proponiamo un elenco di alcuni dei prodotti attualmente in commercio che sfoggiano il marchio oggetto di questo articolo:

  • Biscotti e dolcetti: Macine, Cioccograno, Galletti, Tarallucci, Baiocchi, Abbracci, Campagnole, Nascondini, Molinetti, Biscottone, Buongrano, Ritornelli, Cuor di Mela, Girotondi, ecc.
  • Fette Biscottate: minifette integrali con cioccolato al latte, minifette integrali con cioccolato fondente, fette dorate, fette integrali, al malto d’orzo, ai cereali, rustiche, biologiche con farro, Dolcifette.
  • Merendine e torte, categoria che comprende: cornetti classici, integrali, all’albicocca, al cioccolato, alla crema, senza zuccheri aggiunti, ai frutti rossi. Ma anche le seguenti merendine: Flauti di diverse varianti, Tegolino, Plumcake di varie tipologie, Pan Goccioli, Nastrine, Nastrine al cioccolato, Pane+Cioccolato, Camille, crostatine di vari gusti, ecc. Per quanto riguarda le torte, c’è quella variegata, quella al limone, quella di carote con gocce di cicoccolato, quella al cacao, ecc.
  • Pani morbidi e piadine: diverse varianti di: Piadelle, Pagnottelle, Pagnotta. Ci sono anche gli Sfilatini e diversi tipi di Pan Bauletto, pancarré e tramezzini.
  • Pani croccanti e cracker: diverse varianti di Panetti, Grissini, Cracker, Pangrattato.
  • Prodotti spalmabili, chiamati “Incontri”. Ne esistono tre varianti: una con fragole, pere e cioccolato; un’altra con albicocche, fichi e mandorle; e un’altra con mirtilli, lampone e scorza di limone.

Come contattare il Mulino Bianco

Il Mulino Bianco è un brand del gruppo Barilla. Quest’ultima società ha sede a Parma.

Esiste un apposito sito web del marchio Mulino Bianco: www.mulinobianco.it. Qui è possibile ottenere informazioni sui prodotti, sulle promozioni, e altro ancora.

Sempre dal sito, precisamente all’indirizzo mulinobianco.it/contatti, c’è la possibilità di chiedere maggiori informazioni in merito al brand e a ciò che lo riguarda.

La sezione dei contatti infatti fornisce un numero di telefono gratuito (che è il seguente: 800-862323), contattabile 7 giorni su 7, dalle 8 alle 22.

Inoltre, offre la possibilità di scrivere un messaggio di testo, con la anche la possibilità di allegare file.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *