Telecom

La Telecom nasce nel 1925 con il nome di Società Telefonica Interregionale Piemontese e Lombarda (STIPEL) che il Governo Mussolini suddivide in 5 diverse zone per ottimizzare il traffico telefonico: STIPEL per Lombardia e Piemonte, TIMO per l’Italia centro-adriatica, TETI per l’Italia centro-tirrenica, TELVE per il Triveneto e SET per l’Italia meridionale. Nel 1964, queste 5 società ridiventano una sola, con il nome di SIP (Società Italiana per l’Esercizio Telefonico). Nel 1980, dopo un decennio di crisi economica, s’impegna nella rivalutazione del marchio con l’apporto di nuovi prodotti e qualche anno dopo inizia il processo di digitalizzazione e introduce le fibre ottiche. Con la fusione di SIP con Telespazio, Iritel, Italcable e SIRM, nel 1994 nasce ufficialmente Telecom Italia: è il 1994.

L’anno successivo, viene creata la TIM, il distaccamento che si occupa di telefonia mobile (Telecom Italia Mobile, per l’appunto) e nel 1996 è la prima società di telefonia a lanciare una carta prepagata. Telecom s’impegna, successivamente, nel costoso progetto Socrate, volto a sviluppare reti in fibra ottica in tutta Italia, ma dovrà rinunciarvi per motivi economici. Con l’entrata in borsa, la società vedrà la maggioranza delle proprie azioni acquistata nel 1999 da Olivetti, salvo poi passare i capitali a Benetton e al presidente della Pirelli nel 2001. Nel 2005 mette in vendita anche le azioni di TIM che vengono acquistate da svariate banche, tra cui Banca Intesa. Durante l’anno successivo, Telecom si organizza per suddividere così le sue attività: Telecom Italia per la telefonia fissa, Telecom Italia Mobile per quella mobile, Telecom Italia Rete per la gestione delle reti telefoniche e Telecom Italia Net che si occupa di tutto ciò che concerne internet e media. Nonostante i numerosi cambi di vertice e l’ipotesi, poi scartata, di vendere l’intero pacchetto azionario al Brasile per scongiurare la crisi, Telecom crea, nel 2008, Open Access, al fine di gestire e manutenere al meglio tutte le sue infrastrutture tecnologiche. Nel 2014 stipula un accordo con Sky, attraverso il quale consente a tutti gli abbonati di vedere i contenuti di quest’ultima attraverso le sue reti a fibra ottica, implementate assieme alla nuovissima rete 4G nello stesso anno. Nel 2015 la società decide di riassumere nel marchio TIM l’intera offerta di telefonia fissa, mobile e servizi internet. Lo scorso anno, Tim fattura quasi 19 miliardi di euro.

Prodotti e offerte: adsl e fibra

Tra le nuove offerte proposte da TIM, è senz’altro degna di nota la TIM Connect Fibra che propone, oltre alla connessione veloce con la tecnologia della fibra ottica, anche la possibilità di effettuare chiamate illimitate da telefono fisso e l’opportunità di accedere ai contenuti di Tim Vision, la tv di TIM. TIM Connect, invece, offre connessione flat, TIM Vision e il Modem incluso e può essere arricchita con opzioni quali le chiamate verso tutti i numeri nazionali e chiamate illimitate, oltre a 25 GB per navigare, su telefono mobile. Proprio per i cellulari, è possibile scegliere fra 3 offerte: la Silver, dedicata ai clienti di telefonia fissa che vogliano usufruire di almeno 20 GB di traffico e minuti illimitati su mobile; la Gold, che propone 18 GB e chiamate sempre senza limiti e la Platinum, che non pone limiti neanche ai Gigabyte disponibili. Per le aziende, TIM offre prodotti personalizzati come TIM Senza Limiti Fibra, con una connessione veloce, chiamate illimitate e router in comodato d’uso; oppure, per i cellulari, la Giga Senza Limiti. La TIM propone anche una selezione di iPad e Tablet di ultima generazione a varie fasce di prezzo. Inoltre, si sta impegnando per la creazione di una fitta rete con tecnologia 5G che, con la sua banda larga, connetterà svariati dispositivi contemporaneamente e consentirà una velocità di navigazione mai vista fino ad ora.

Contatti e assistenza Telecom Italia Mobile

Sito web: https://www.tim.it/

Numeri Verdi: 800 44 77 88 (assistenza clienti per ADSL e PC) 800 18 78 00 (assistenza clienti IPTV)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.