Crypto trading: ecco come scegliere la piattaforma più adatta per investire

In tutto il mondo sono sempre di più le aziende che usano le tecnologie blockchain e investono in criptovalute, nel primo caso per ottimizzare alcuni processi interni, nel secondo per diversificare il portafoglio creato con la liquidità aziendale.

Tra le imprese più famose in Italia che usano la blockchain ci sono ad esempio Barilla, ANIA, Banca Mediolanum e Carrefour Italia, mentre aziende che possiedono criptovalute oggi sono la software house Microstrategy, la fintech Square e ovviamente Tesla.

Ovviamente, il mondo crypto sta ottenendo un grande riscontro anche tra gli investitori retail, con tantissime persone che stanno investendo in queste nuove tecnologie. Per farlo esistono diverse soluzioni, dall’acquisto di monete digitali presso gli exchange al trading online di criptovalute, rivolgendosi sempre a degli operatori seri e affidabili.

Trading online di criptovalute: cosa valutare nella scelta della piattaforma

Per investire sulle criptovalute con il trading online è necessario affidarsi a una società specializzata, valutando con molta attenzione le credenziali dell’intermediario finanziario. L’operatore deve garantire una serie di requisiti, tra cui un’ampia gamma di asset crypto su cui investire e strumenti adeguati di supporto all’attività finanziaria.

Per gli esperti di Criptovaluta.it, tra le piattaforme specifiche per il crypto trading c’è ad esempio eToro, un broker popolare per il social trading e la possibilità di copiare gli investimenti degli altri trader. eToro propone anche un exchange avanzato per l’acquisto di criptovalute, oltre a un wallet digitale dedicato per la custodia delle monete digitali.

Per investire sulle criptovalute con i CFD un altro broker affidabile è Capital.com, un operatore molto gettonato nel settore, apprezzato per le commissioni basse e gli strumenti professionali per l’analisi tecnica. Da non sottovalutare è anche FP Markets, in grado di proporre un conto demo gratuito per imparare il trading crypto in modo sicuro e graduale.

Ad ogni modo, il broker giusto per investire in criptovalute con il trading online deve garantire condizioni economiche convenienti, risorse di qualità per la formazione e un servizio di assistenza ai clienti adeguato. Inoltre, l’intermediario deve fornire quotazioni in tempo reale, strumenti efficienti per la gestione del rischio e un vasto assortimento di criptovalute, comprese quelle emergenti per la diversificazione degli investimenti.

Come scegliere l’exchange giusto per comprare criptovalute

La seconda opzione per investire in criptovalute è acquistare monete digitali attraverso un exchange specializzato, una piattaforma in cui si possono usare euro o dollari per acquistare Bitcoin, Dogecoin, Ether e altri crypto token. Dopodiché, le criptovalute devono essere custodite all’interno di un wallet digitale, prestando attenzione alla sicurezza informatica del portafoglio elettronico.

In questo caso bisogna considerare la convenienza del tasso di cambio, tenendo conto delle commissioni applicate dall’exchange, oltre all’esperienza di acquisto che deve essere trasparente e agevole. Alcune società propongono anche il servizio di custodia delle monete digitali, tuttavia è necessario valutare l’affidabilità dell’azienda.

Investire in criptovalute: trading online o acquisto?

Il trading di criptovalute è un’attività finanziaria a tutti gli effetti, infatti si specula sui movimenti di prezzo delle monete digitali attraverso strumenti derivati come i CFD, ovvero i contratti per differenza. Questa soluzione permette di operare nel breve termine, investendo anche con un capitale iniziale basso, con la possibilità di fare trading su vari crypto token in base alla propria strategia operativa.

L’acquisto di criptovalute dall’exchange è un’operazione differente, infatti richiede un capitale più elevato per comprare le monete digitali, inoltre si tratta di investimenti di lungo termine. Questa opzione è indicata a chi prevede un aumento considerevole del prezzo di alcune specifiche criptovalute, con un orizzonte temporale che può andare da qualche settimana fino a diversi anni.

La scelta tra l’acquisto e il trading di criptovalute è una decisione personale, da prendere in base al capitale a disposizione, alle competenze professionali e ai propri obiettivi d’investimento. Entrambe le soluzioni presentano rischi e opportunità, da analizzare in modo accurato prima di investire, mantenendo sempre il massimo controllo del rischio per investire in maniera sostenibile e consapevole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *