Menu Chiudi

Prodotti agroalimentari: come effettuare trasporti internazionali in sicurezza

Movimentare prodotti agroalimentari freschi o surgelati significa organizzare il trasporto in modo che la merce arrivi al distributore finale nel minor tempo possibile al fine di mantenerla fresca.

Una necessità ancora più stringente quando gli alimenti sono soggetti a import/export e, quindi, devono essere spediti all’estero. In questi casi, risulta determinante per le imprese rivolgersi ad aziende specializzate, in grado di garantire un elevato livello di servizio.

Ne rappresenta un esempio STEF, realtà che mette a disposizione soprattutto del mondo dell’industria, ma anche ai mondi del retail e della ristorazione commerciale, un gran numero di servizi, tra cui trasporti internazionali per il settore agroalimentare gestiti con la massima professionalità, così da garantire movimentazioni sicure per ogni genere di prodotto deperibile.

L’importanza di un servizio rapido, nel rispetto della catena del freddo

Quando si ha necessità di spedire all’estero prodotti freschi o surgelati andrà assolutamente rispettata la cosiddetta catena del freddo, conservando la merce a una temperatura che non ne alteri la freschezza.

Che vengano trasportati da appositi furgoni o da autotreni, nel caso dei trasporti internazionali i prodotti dovranno sempre sostare in aree accuratamente refrigerate a determinate temperature, con trasbordi veloci e organizzati fin nei minimi dettagli.

Il tempismo è altrettanto importante, soprattutto quando vengono movimentati prodotti con scadenze relativamente a breve termine.

Una consegna eccessivamente lenta al distributore finale comporterebbe la necessità di rivendere tutti i prodotti in brevissimo tempo o, in alternativa, ritirarli: la conseguente perdita economica può essere dunque evitata affidandosi a un servizio di trasporto rapido e puntuale, messo a disposizione da realtà esperte del settore.

Trasporti internazionali di prodotti agroalimentari: quali possibilità per i produttori?

Le aziende leader nella logistica e nel trasporto di prodotti agroalimentari come STEF dispongono di una rete capillare di filiali, in grado di assicurare i propri servizi in tutta Italia, per soddisfare le richieste di export delle imprese presenti tanto nelle grandi quanto nelle piccole città.

Affidandosi a queste importanti realtà di settore, quindi, i produttori avranno sempre la certezza di poter spedire i loro prodotti ovunque nel minor tempo possibile, anche all’estero. Nel dettaglio, STEF mette a disposizione un servizio di trasporto su gomma per quello che riguarda i trasporti all’interno del territorio europeo.

Le consegne extraeuropee, invece, vengono effettuate per via aerea, grazie alla collaborazione con gli spedizionieri di due aeroporti di riferimento del territorio italiano, vale a dire quelli di Malpensa e Fiumicino.

I rimorchi degli autotreni, destinati all’alloggiamento delle merci, sono realizzati per mantenere inalterata non solo la freschezza ma anche tutte le proprietà organolettiche degli alimenti.

L’importanza dell’imballaggio nei trasporti internazionali

Movimentare in modo sicuro i generi agroalimentari, inoltre, significa anche impiegare imballaggi adeguati perché ogni tipo di confezione sia preservata da urti e danneggiamenti, soprattutto in caso di trasporti internazionali.

Per quanto riguarda i materiali da poter impiegare, la scelta deve cadere sempre su soluzioni che rispettino le norme alimentari dell’igiene secondo i principi del sistema HACCP.

In questo modo, gli alimenti saranno protetti anche da infiltrazioni di umidità e arriveranno integri a destinazione: il controllo qualità aiuterà a monitorare le condizioni delle merci in maniera da intervenire in caso di colli che necessitino di una riorganizzazione.

Sfruttare il cross docking per i trasporti su gomma in Europa

Il cross docking consente di eliminare le lunghe soste in magazzino, nello specifico prevedendo l’abolizione dello stoccaggio, per snellire la logistica e ottimizzare i tempi di consegna delle merci: sfruttato anche nei trasporti internazionali su gomma, permette di collettare i prodotti destinati a un unico distributore per spedirli tutti insieme in tempi estremamente brevi.

Si tratta, quindi, di un sistema estremamente organizzato, dove la domanda e l’offerta sono perfettamente equilibrate e la pianificazione attraverso software dedicati diventa fondamentale prima ancora di passare alla fase operativa.

Per tutti questi motivi, è sempre consigliabile affidarsi a realtà con grande esperienza nel settore della logistica e dei trasporti nell’agroalimentare, che siano in possesso di tutti gli strumenti necessari per garantire la movimentazione di merci all’estero in maniera puntuale ed efficace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *