Trading online nel post covid: ecco come scegliere gli asset su cui investire

La pandemia da Covid-19 è stata, purtroppo, la principale protagonista del 2020 appena conclusosi. La diffusione del coronavirus ha infatti cambiato il mondo, da tanti diversi punti di vista. Uno su tutti sicuramente quello legato alla convivialità ed alla percezione di sicurezza di tantissime persone: la stragrande maggioranza della comunità internazionale ha infatti dovuto semplicemente reinventare le proprie regole sociali. Abbiamo, giocoforza, preso confidenza con concetti quali “lockdown”, “distanziamento sociale” oppure “dispositivi di protezione individuale”; abbiamo imparato a salutare da lontano, abbiamo riscoperto le videochiamate, abbiamo addirittura dovuto reinventare la nostra igiene personale.  

Inutile aggiungere che il Covid-19 ha avuto un impatto fortissimo anche sul mondo del lavoro e, volendo restringere il tiro, su quello della finanza e degli investimenti. Dal punto di vista del trading va però sottolineato che anche un anno difficilissimo come il 2020 ha regalato delle opportunità piuttosto interessanti.  

Nei mercati infatti crisi ed opportunità spesso si muovono di pari passo e allora non sorprende che ci siano alcuni trader particolarmente capaci che siano riusciti a migliorare la propria condizione al tempo del coronavirus. Per avvicinarsi al mondo del trading online, è utile consultare delle guide specializzate come, ad esempio, quelle presenti su Segnaliditrading.net, portale che offre consigli e suggerimenti per muoversi con consapevolezza all’interno dei mercati azionari.  

Ad ogni trader la propria strategia 

Iniziamo col dire che, quando si parla di strategie di trading, non si fa mai riferimento a soluzioni utili a 360°. Ogni investitore che si rispetti deve infatti essere capace innanzitutto di preparare un piano d’azione cucito su misura addosso al proprio profilo ed alle proprie personalissime esigenze.  

Ogni trader ha infatti un suo preciso budget, un suo preciso livello di esperienza e, ancora, dei propri obiettivi ed un orizzonte temporale determinato entro cui provare a raggiungerli. Ebbene, una strategia di investimento deve gioco forza tenere conto dei fattori di cui sopra. Questo vuol dire che un investitore con grandi risorse e poco tempo a disposizione potrebbe decidere di lanciarsi nella compravendita diretta di titoli di valore, se non addirittura di criptovalute. Allo stesso tempo un trader dotato di budget minore ma di più tempo e pazienza potrebbe invece optare per operazioni minori, puntando a diversificare il proprio portafogli.  

Covid-19 ed effetto rally 

Detto questo, come anticipato in apertura di articolo, esistono dei particolari asset che hanno paradossalmente guadagnato dalla crisi e dalla pandemia. Stiamo parlando di alcune realtà che, dopo le prime perdite, sono riuscite ad aumentare di valore fino a recuperare, vivendo quello che in finanza viene descritto come “effetto rally”.  

Questi asset sono tutti legati ad aziende particolarmente tecnologiche, aziende che di solito vengono innanzitutto raccontate con l’acronimo FAANG: un acronimo che fa riferimento a veri e propri colossi del settore, quali Facebook, Amazon, Apple, Netflix e Google. Queste aziende, ad oggi, sono semplicemente il meglio del meglio offerto dalla tecnologia in borsa: per avere un’idea della loro importanza basti sottolineare che questi giganti sono riusciti a rappresentare oltre un quinto della capitalizzazione di mercato (dati forniti dall’indice S&P 500).  

Altre opportunità di investimento 

Ovviamente tecnologia non vuol dire soltanto FAANG: esistono infatti tanti altri asset legati a questo mondo e caratterizzati da prestazioni molto interessanti. È il caso, ad esempio, di Tesla, azienda produttrice di auto elettriche ideata dall’eccentrico Elon Musk.  

E, ancora, è il caso di Zoom, un applicazione pensata per realizzare videochiamate online che, come è facile immaginare, ha goduto di un successo semplicemente impressionante durante l’annata 2020. A ciò si aggiunga infine che, una volta individuato il settore da tenere d’occhio, ogni trader può cercare nuove realtà su cui puntare per il 2021.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.