Trading online: alla scoperta delle piattaforme migliori per investire

La scelta delle piattaforme è una delle operazioni più importanti per chi desidera fare trading online, in quanto incide direttamente su vari aspetti. Di conseguenza, è molto importante selezionare con attenzione il broker con cui operare nel mondo del trading online.

Per prima cosa questo deve risultare sicuro, in modo da permettere ai propri utilizzatori di evitare ogni possibile rischio di truffa. Le migliori piattaforme per il trading online sono infatti in possesso di garanzie particolarmente elevate che di fatto equiparano i loro circuiti a quelli delle banche online.

Grazie ai broker di riferimento del settore è infatti possibile, per chi lo desidera, investire in completa autonomia, ovvero senza ricorrere ai servizi di intermediari bancari o postali. Come è facile intuire quindi la scelta della piattaforma è importante anche per quanto riguarda gli asset che possono essere inclusi nel portafoglio di chi investe e per l’aspetto relativo ai differenti costi di gestione di un investimento.

Negli ultimi anni il numero di piattaforme dedicate al trading è cresciuto in modo significativo e ciò rende ancora più importante operare una buona scelta.

Per individuare quella più indicata per le proprie necessità è possibile consultare le guide dedicate messe a disposizione da portali specializzati come giocareinborsa.net, che propone una selezione costantemente aggiornata delle migliori piattaforme di trading online,analizzandone nel dettaglio le caratteristiche e descrivendo i principali servizi messi a disposizione degli investitori.

Come scegliere una piattaforma per il trading

Tutte le migliori piattaforme di trading online presentano dei servizi molto interessanti e alcune particolari differenze tra l’una e l’altra.

Non esiste un broker migliore in assoluto ma sono proprio le differenze, in alcuni casi anche minime, a renderle più o meno adatte per una particolare tipologia di investitore, in base alle esigenze personali. In generale, durante la scelta è utile valutare alcuni aspetti pratici, come ad esempio:

  • Garanzie di sicurezza;
  • Modalità demo;
  • Strumenti di gestione;
  • Assenza di commissioni sulle compravendite;
  • Ampiezza del catalogo.

In alcuni casi i broker possono prevedere delle piccole commissioni sul ritiro dei fondi ma in generale tutte le migliori piattaforme funzionano ormai in assenza di commissioni sulle compravendite. Questo è possibile per il semplice fatto che il mondo del trading online basa il suo funzionamento sui CFD, ovvero sui contratti per differenza, che consentono agli investitori di non pagare nessuna commissione. I CFD hanno infatti uno spread, detto anche differenziale, tra il prezzo di acquisto e quello di vendita di un titolo.

La percentuale applicata a questo spread è uno dei fattori utili per scegliere una piattaforma, in quanto può in alcuni casi incidere sui costi di gestione di un investimento. È inoltre importante che un broker presenti anche un catalogo molto ampio di asset su cui investire, in modo da rendere più semplice la diversificazione di un portafoglio e di conseguenza anche il contenimento dei rischi.

Migliori piattaforme del momento

Una delle piattaforme di riferimento è sicuramente eToro, leader del settore, che mette a disposizione dei suoi utilizzatori delle funzionalità molto avanzate. Ne sono un esempio il Copy Trading che permette di replicare gli investimenti fatti da traders che si sono fatti apprezzare per le loro performance. Inoltre eToro è anche considerata al top per i tanti strumenti di gestione inclusi, per la grafica altamente intuibile con cui consente di operare e per l’ampiezza del proprio catalogo. Il copy trading è stato recentemente aggiunto anche su FP Markets, un altro broker molto conosciuto e apprezzato.

Nello specifico quest’ultimo è particolarmente amato dai trader professionisti o semi-professionisti perché consente di utilizzare delle funzionalità particolarmente avanzate. Capital.com è un altro broker molto utilizzato che permette di operare investimenti anche con cifre molto contenute e che offre ai propri utilizzatori un servizio gratuito di segnali di trading. La piattaforma di riferimento per chi desidera investire piccole cifre è però IQ Option che accetta depositi minimi bassissimi, pari anche soltanto a pochi euro.

Inoltre IQ Option include anche gratuitamente la possibilità di utilizzare degli indicatori di analisi tecnica automatici, che possono risultare utili su diversi asset. Infine è molto apprezzata anche Plus 500 che trova il suo punto di forza nell’avere un catalogo ampio e nell’applicazione di uno spread abbastanza ristretto. In generale quindi le piattaforme di riferimento per investire sono quindi ottime e la scelta dovrebbe essere sempre effettuata sulla base delle esigenze personali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.