Skyscanner

Skyscanner è un nome che oramai è entrato nel gergo comune. Tutti quelli che hanno organizzato online un viaggio aereo o stanno cercando un hotel hanno apprezzato il funzionamento di Skyscanner. Fondamentalmente si tratta di uno dei più noti motori di ricerca per l’individuazione di voli e delle relative tariffe. E’ un servizio internazionale che non ha alcuna finalità di vendita.

E’ bene specificare che con Skyscanner non è possibile acquistare direttamente biglietti, ma il servizio consente di valutare le varie opzioni e tariffe per una determinata tratta aerea.

Non è dunque da considerare come una O.T.A., ovvero una agenzia viaggi online. Non è un operatore turistico o di viaggio. Analizzando il nome l’idea di fondo è già molto esplicita: il servizio offerto è uno “scanner” del “cielo”, ovvero un indagatore di viaggi aerei.

Sky scanner dà la possibilità di ricerca voli in ben 23 lingue. Un servizio quindi con una copertura pressoché globale. Accessibile a tutti. Non importa la nazionalità: inglese, spagnolo, polacco, cinese, portoghese, russo, giapponese… Skyscanner è assolutamente multilingue.

Dopo aver trovato nel sito l’offerta migliore, più adatta alle esigenze dell’utente, con un paio di clic si viene reindirizzati al sito della agenzia scelta o della compagnia aerea, da lì sarà possibile fare prenotazioni e acquisire maggiori informazioni.

Con Skyscanner puoi anche fare una ricerca voli senza scegliere né date né destinazioni. In questa modalità è possibile andare alla ricerca di offerte particolari e di idee per le vacanze.

Skyscanner si distingue dai meta search engine per la velocità di risposta: infatti con Skyscanner non ci sarà bisogno di consultare altre pagine, è tutto estremamente immediato. Skyscanner è una società che ha la sua sede principale ad Edimburgo, ma ha uffici importanti in diverse località del mondo: Pechino, Miami, Barcellona, Singapore, Glasgow.

L’obiettivo di Skyscanner è quello di diventare un motore di ricerca globale in grado di trattare e confrontare qualunque volo commerciale nel pianeta. Il successo del motore di ricerca è evidente a tutti: 60 milioni di visitatori ogni mese. Basterebbe questo dato a dare l’idea di cosa è diventato Skyscanner in pochi anni.

Secondo una ricerca sul traffico internet e sulle tendenze online, Skyscanner ricoprirebbe più dell’11% del mercato per quanto riguarda la ricerca su internet di voli in UK.

Secondo diverse fonti giornalistiche Skyscanner riceve una considerazione maggiore rispetto agli altri big del settore della ricerca voli, seppure alcuni di essi abbiano più esperienza e più strutture.

Secondo un articolo dell’Independent Skyscanner è nella Top 10 dei migliori siti di viaggio e nella Top 100 dei siti più utili in generale. Un vero e proprio punto di riferimento globale quando si tratta di prendere informazioni sui voli.

Il Best Technology Site del 2005, ambito premio assegnato da TravelMole, è stato assegnato a Skyscanner ed anche Travolution lo ha insignito come miglior sito internet per il confronto di voli economici.

Sky Scanner: dagli hotel, ai voli e al noleggio auto

La nascita di Skyscanner è senza dubbio una storia da raccontare: pare che uno dei suoi ideatori, Gareth Williams, grande appassionato di sci, fosse oltremodo stanco di faticare in maniera importante a trovare voli economici per i suoi viaggi verso le stazioni sciistiche.

Con l’idea di rendere più facile questa seccatura coinvolse nel progetto anche Barry Smith e Bonamy Grimes. Il primo risultato tangibile arrivò nel 2002: era nato Skyscanner. L’anno successivo venne assunto il primo impiegato, ad oggi Skyscanner conta 90 persone nel suo staff.

L’idea principale era rivolta soprattutto ai voli low cost, ma con la crescita dell’azienda sono entrati nelle ricerche di Skyscanner anche gli altri vettori importanti: Lufthansa, Klm, Alitalia, British Airways…

Così come, seppure Skyscanner fosse nato come strumento per voli europei, in breve si ampliò anche geograficamente includendo vettori da e per Canada, Stati Uniti e diverse altre destinazioni nel mondo.

Servizi ed offerte voli Skyscanner

Skyscanner mette a disposizione degli utenti una ampia varietà di strumenti per la ricerca online, totalmente gratuiti, anche da integrare nei propri siti o nelle pagine personali.

Spiccano alcuni strumenti di ricerca rapida per la loro praticità:

  • “Mappa”: una sorta di planisfero che mostra gli aeroporti.
  • “Ovunque”: che indica le destinazioni di viaggio più economiche.
  • “Mese intero”: che permette di orientare la ricerca in maniera elastica cercando le tariffe migliori in un mese.
  • “Anno intero”: che orienta la ricerca ai prezzi più bassi nell’anno solare.

Ma Skyscanner non è solo un motore di ricerca, infatti il colosso di Edimburgo produce anche contenuti per pubblicazioni che affrontano le news nel mondo dei viaggi e dei voli.

Sky Scanner: Assistenza clienti, numero verde ed altre info utili

Proprio per la sua natura Skyscanner non offre un servizio di assistenza al cliente o un numero verde. Non vendendo nulla fondamentalmente non ha bisogno di questa tipologia di servizio.

Per le prenotazioni dei biglietti, l’utente sarà indirizzato nelle pagine delle compagnie aeree o delle agenzie di viaggio e saranno loro a dover offrire assistenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.